Club per l'UNESCO di Perugia – Gubbio/Alta Umbria

Corso di Formazione per Docenti Dirigenti Direttori Sga in Andalusia 2004

Gubbio, 16/04/04
Spett.le MIUR
Direzione Generale per il
personale della scuola Uff. 3°
Roma
Spett.le USR Umbria
Settore Aggiornamento
Via Palermo
Perugia

Oggetto: Corso di Formazione  per docenti, dirigenti, direttori SGA settembre –  ottobre/2004

Il Club Unesco di Perugia facente parte della Federazione italiana Club Unesco, soggetto già definitivamente accreditato presso il MIUR (D.M. 177/2000) per la formazione al personale della Scuola, comunica in riferimento alla recente normativa ( Dir. M. 90/2003) che anche per il prossimo a.s. 2004/05 è previsto come da allegato un corso di Formazione nel quadro delle conoscenze dirette del funzionamento dei sistemi educativi in Europa. Quest’anno l’attenzione sarà rivolta alla scuola Andalusa.
Distinti saluti

IL PRESIDENTE
Gianfranco CESARINI


All. 1
CORSO DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AUTONOME

Titolo: “Scuola nazionale e scuola europea l’autonomia educativa in Andalusia

PREMESSA
Nell’Europa che progressivamente allarga i suoi confini, l’educazione e le politiche connesse assumono un rilievo di tutta evidenza. Dopo la visita a Bruxelles-Strasburgo, Parigi, Berlino, Madrid, Praga, Amsterdam, Budapest, considerato l’incontro avuto a Perugia nel 2001 con emissari del Ministero Dell’Educazione Spagnolo disponibili a facilitare approfondimenti conoscitivi in relazione a particolari realtà regionali di quel Paese dense di storia e di cultura, si è ritenuto utile riprendere il filo del discorso dopo 4 anni.
Caratterizzandolo su due versanti: l’evoluzione generale del sistema educativo spagnolo e i suoi ritmi di assestamento; la possibilità di una lettura regionale di questa evoluzione nel momento in cui in Italia si è registrata la riforma del titolo V della Costituzione, si va attuando la legge 53/03 ed è in corso il dibattito pedagogico-culturale sul rapporto tra Stato, autonomie regionali e autonomia delle istituzioni scolastiche.

FINALITA’
Conoscere il quadro generale di funzionamento del sistema educativo spagnolo, la sua significatività in termini di assetto poliarchico, la sua caratterizzazione autonomistica sia in termini territoriali che in termini curricolari.

OBIETTIVI FORMATIVI
Acquisire consapevolezza comparativa dei livelli di mutamento istituzionale raggiunti dalla scuola in Europa segnatamente in una regione della Spagna  significativa per la sua caratterizzazione geopedagogica. Attenzione sarà  data ai ruoli formativi previsti per il personale della scuola, in specie docente e dirigente. Con l’occasione si tratta anche di approfondire il valore aggiunto, anche in termini di permanenza degli scambi culturali, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

METODOLOGIA
Acquisizione preventiva di informazioni di base dall’Ambasciata spagnola a Roma. Incontri seminariali interattivi e visita di scuole particolarmente significative. Gli incontri saranno facilitati dalla presenza di esperti traduttori.

PROGRAMMA E PERIODO
Il programma si svilupperà  nell’arco di 6-7 giorni e verrà  concordato con i dirigenti del Ministero spagnolo e della Regione interessata. Il corso si svilupperà  tra   ottobre e/o novembre 2004 (la data verrà tempestivamente comunicata). Il Programma alternerà  fasi conoscitive e teoriche, a fasi di osservazione partecipante.

DIRETTORE DEL PROGRAMMA Prof. Gianfranco CESARINI Presidente Club UNESCO Perugia.

RELATORI  Saranno designati dal referente individuato nel Consigliere Culturale dell’Ambasciata spagnola a Roma, in collaborazione con il Ministero dell’educazione spagnolo.

DESTINATARI  Dirigenti scolastici, docenti e direttori SGA di scuole di ogni ordine e grado (max 50 persone).

COSTO  euro 850/00 indicativamente pro-capite, comprendente viaggio, soggiorno, spese di organizzazione.

VERIFICA  Somministrazione di questionari e tabulazione dei risultati secondo i dettami della Dir. Min. 90/2003. Successivo convegno di approfondimento da svolgersi a Perugia presso la sede associativa del Club UNESCO (ITI A. Volta  Piscille) entro la fine del 2004.