Club per l'UNESCO di Perugia – Gubbio/Alta Umbria

Progetto “Un monumento o uno spazio significativo del proprio territorio come radice culturale di una permanente funzione civica”

Il Club UNESCO di PERUGIA-GUBBIO, la Fondazione “Sant’Anna” e l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria presentano un Bando per il progetto 2015-16 “Un monumento o uno spazio significativo del proprio territorio come radice culturale di una permanente funzione civica”.

 

“Guarda, o tu che passi,
la giocosa vita di questa fonte:
se guarderai bene,
potrai vedere cose mirabili”
(iscrizione in latino sulla Fontana Maggiore di Perugia)

 

Premessa

Il Progetto, proposto alle scuole dell’Umbria dalla Fondazione Sant’Anna e dal Club Unesco di Perugia-Gubbio, in condivisione con l’Ufficio Scolastico Regionale, intende promuovere la conoscenza approfondita, la cura identitaria e la valorizzazione civica di un monumento particolarmente significativo o di un importante spazio storico del Comune di appartenenza delle scuole.

Per le istituzioni scolastiche del Comune di Perugia viene proposta, simbolicamente ed emblematicamente, la Fontana Maggiore, per i suoi risvolti storico-artistici e civico-culturali. L’iscrizione riportata in testa a questo documento rinvia sia alle concrete esigenze cui la Fontana doveva rispondere sia al quadro storico identitario tra sacro e profano: una vera “enciclopedia della civitas”. Analogamente, le Scuole degli altri Comuni avranno il compito di scegliere il monumento o lo spazio monumentale che, a loro parere, meglio risponde ai criteri suggeriti ed esemplificati per il capoluogo di regione dalla Fontana Maggiore.

L’adesione al progetto comporterà da parte delle classi partecipanti la definizione di un percorso didattico e di ricerca pluridisciplinare o interdisciplinare liberamente condotti, tendenti a riconoscere e valorizzare quello che oggi, come nel tempo passato, costituisce il cuore pulsante di quel territorio e ne caratterizza la fisionomia storica, artistica e culturale: il genius loci.

Sintesi finale dell’itinerario didattico sarà un prodotto, realizzato nella forma comunicativa adeguata al tipo di scuola e con le modalità ritenute più idonee, che sarà reso disponibile per la valutazione da parte delle istituzioni che propongono tale progetto, ai fini dell’attribuzione dei premi previsti.

Obiettivi generali

Accanto allo studio storico ed estetico del monumento scelto, si approfondiranno le ragioni che ne determinarono non solo la realizzazione, ma anche la sua fortuna nella vita civica e nelle vicende storiche più significative, possibilmente fino ai nostri giorni. Si cercherà, altresì, di far emergere, sinteticamente, il senso aggregativo e pedagogico dell’opera prescelta e la sua valenza di “bene relazionale”.
L’obiettivo educativo e formativo, con riferimento specifico ai concetti di cittadinanza attiva, dovere della cura, esercizio dei diritti umani, identità responsabile, sarà, pertanto, da un lato quello di promuovere la conoscenza non effimera del patrimonio artistico-culturale a noi prossimo e, dall’altro, quello di valorizzarne una consapevole e dinamica fruizione, etica ed estetica, orientata anche al futuro.

Destinatari

Il progetto è rivolto alle classi quinte della scuola primaria, alle classi terze della scuola secondaria di I grado e alla scuola secondaria di II grado senza limitazione di classi. Per tutte le operazioni relative al progetto, dall’adesione alla presentazione del prodotto finale, le scuole primarie e secondarie di I grado avranno come riferimento la Fondazione Sant’Anna, mentre le secondarie di II grado si rivolgeranno al Club Unesco (v. recapiti e referenti nel paragrafo “Istituzioni di riferimento”, più avanti).

Adesioni

Condizione indispensabile per la partecipazione al progetto è che essa sia esplicitamente prevista nel P.O.F. della scuola per l’anno scolastico 2015-16 o, in alternativa, che essa sia stata deliberata dal Collegio dei Docenti come attività didattica riconosciuta per l’anno scolastico 2015-16.
Per ogni istituzione scolastica potrà pervenire una sola adesione, con la partecipazione di una o più classi o di un gruppo interclasse e con la designazione di un referente per il progetto. L’adesione avverrà con l’invio della scheda allegata non oltre il 31 ottobre, utilizzando il servizio di posta elettronica istituzionale della scuola (…………@istruzione.it).

Articolazione

Entro la seconda decade di ottobre, in un incontro seminariale, sarà illustrato alle scuole interessate il senso e il contenuto del progetto, con alcuni approfondimenti tematici e didattico-metodologici, con il contributo anche della Fondazione “Giuseppe Mazzatinti” di Gubbio, socio sostenitore del Club Unesco ed ente di formazione accreditato presso il MIUR.
L’attuazione del progetto avverrà da parte di ogni classe o gruppo interclasse aderente con modalità e in tempi autonomamente definiti e utilizzando le tecniche e le strategie didattiche, organizzative e comunicative ritenute più idonee per il raggiungimento degli obiettivi generali indicati nel paragrafo specifico del presente documento.

Prodotto finale

Il progetto si concluderà per ogni scuola con la realizzazione di un prodotto, testimonianza del percorso compiuto e dei risultati conseguiti, che sarà reso disponibile ai soggetti promotori del progetto per la successiva valutazione ai fini della premiazione. La realizzazione finale sarà accompagnata da un testo che illustri sinteticamente l’itinerario didattico effettuato.
Il prodotto dovrà essere fruibile dalla commissione di valutazione in un tempo di circa 15 minuti e potrà consistere in: testo scritto con o senza illustrazioni, documento illustrativo-grafico, riproduzione tridimensionale, prodotto digitale (nei formati testo-grafico-audio-video di uso più comune).
Il prodotto e il testo di sintesi saranno resi disponibili all’istituzione di riferimento improrogabilmente entro il 29 aprile 2016, con una delle due seguenti modalità:

 mediante invio postale o consegna;
 mediante pubblicazione sul sito della scuola e contestuale comunicazione via email dell’esatto indirizzo della
relativa pagina web.

Premiazione

Una commissione appositamente costituita selezionerà per ogni ordine di scuola i prodotti finali più significativi, che saranno presentati e premiati in occasione della tradizionale “Festa della Scuola” programmata per la fine dell’anno scolastico 2015-16. I premi, di:

 € 500, € 300, € 200 per la scuola primaria;
 € 800, € 400, € 300 per la secondaria di I grado;
 complessivamente non inferiori a € 1.000 per la secondaria di II grado;

saranno assegnati ad insindacabile giudizio della commissione.

Pubblicizzazione

Al progetto verrà dato risalto anche attraverso i consueti mezzi di informazione e in appositi spazi web sui siti istituzionali della Fondazione Sant’Anna (www.istitutosantanna.com) e del Club Unesco Perugia-Gubbio (www.clubunescoperugia.org), nei quali verranno riportati periodicamente anche i messaggi inerenti la gestione del progetto stesso.

Istituzioni di riferimento

Per le scuole primarie e secondarie di I grado: Fondazione Sant’Anna, tel. 329 2933602 o referente: dott. Gabriele Goretti, tel. 333 5601777, email gabrielegoretti@yahoo.it
Per le secondarie di II grado: Club Unesco Perugia-Gubbio, tel. 349 1002556 o referente: prof.ssa Antonietta Gargiulo, tel. 340 1016218, email fecipric@libero.it

Ambedue le istituzioni hanno la sede in viale Roma 15, 06121 Perugia.
Ai recapiti suddetti è necessario rivolgersi anche per eventuali ulteriori informazioni relative al presente bando.

Perugia, 10 settembre 2015

 

Il Presidente del Club Unesco Perugia-Gubbio                              Il Presidente della Fondazione Sant’Anna
Gianfranco Cesarini                                                                  Roberto Stefanoni

 

Allegati:                   Bando del progetto 2015-2016

Scheda di adesione